Attualità

tokio 2

A Tokio il famoso ‘parco dei ciliegi’ è in quarantena. Il polmone verde della capitale del Giappone è chiuso al pubblico perché vi sono state trovate delle zanzare infettate dal virus della Dengue, detto anche spaccaossa. Ogni anno 50 milioni di persone nel mondo viene infettato e 12 mila di loro muoiono, per la maggior parte nel Sudest asiatico e nell’Ovest Pacifico. In Giappone l’ultimo focolaio della malattia risaliva al 1945, al momento il bilancio delle persone contagiate è salito a 49.

Secondo il parere degli esperti è stata l’eccezionale umidità dell’estate a favorire la proliferazione della zanzara responsabile della trasmissione del Dengue.  Secondo il mio modesto parere l’eccezionalità dei cambiamenti climatici è da considerarsi farina del sacco dei militari. Esperimenti complessi di geoingneria vengono ormai svolti da anni in varie zone del pianeta. Vi sono degli studi commissionati dal governo Usa che stabiliscono come è difficile mantenere in equilibrio tutte le zone sottoposte alla manipolazione climatica. Alcune precipitazioni piovose sono il riflesso di qualche operazione fatta dagli ‘smanettoni’ dell’atmosfera. Della serie se riscaldo una fascia dell’atmosfera mi fuoriesce del vapore acqueo dall’altra parte del globo…

Per abituarci gradualmente alla manipolazione climatica i ‘premurosi’ scienziati della Uea’s Norwich Medical School ci avvertono che entro 50 anni la modificazione climatica che riguarderà “quasi completamente le zone costiere di Mediterraneo e Adriatico e la parte nord-orientale dell’Italia, in particolare la Pianura Padana”, porterà un clima temperato-umido, esattamente come quello classificato per Tokyo. Per cui cambierà la mappa geografica della Dengue. Intanto un quarto dei 10 milioni di ulivi del Salento è a rischio sradicamento, perchè aggredito dalla Xylella fastidiosa, un batterio killer che sta depauperando quella magnifica terra.

Non sembra anche a voi che dietro tutti questi eventi eccezionali vi sia un’avida mano indaffarata ad accaparrare del denaro? Se vogliamo fermare chi sta manipolando il clima dobbiamo contare sulla nostra umanità.

Cerca