pro

Lo spreco del cibo è una delle piaghe che affligge il mondo globalizzato. Ogni anno vengono gettate nel cassonetto 1,3 miliardi di tonnellate di cibo. Nel solo periodo che intercorre tra Natale e Capodanno è stato calcolato che 440mila tonnellate di alimenti verranno gettate nel cassonetto.

Il portale LastminuteSottoCasa.it (LMSC) si propone come uno strumento per sradicare la cattiva abitudine dello spreco utilizzando la rete dei piccoli negozi. Lmsc permette alle botteghe di informare gli abitanti nelle vicinanze dell’opportunità di acquistare a prezzi più bassi, dei prodotti in scadenza o in eccedenza.

Se inserite in un giusto contesto di scambio, le botteghe potrebbero ancora oggi rappresentare una risorsa concreta per vivere in maniera più equilibrata. L’uomo urbano ha perso quelle sane abitudini legate ai cicli vitali. Il  modello consumistico, per la sua caratteristica distruttiva, non può essere applicato per sempre, mentre  le civiltà contadine dato che non “buttavano” via niente, erano naturalmente ecologiche e quindi in sintonia con il pianeta.

Ogni giorno le multinazionali spolpano il pianeta e ci succhiano l’energia vitale. Con l’inganno ci hanno rinchiuso nei supermercati. Presi per gli istinti, ipnotizzati dagli spot pubblicitari e in preda alle illusioni di felicità abbiamo smarrito il buon senso ed abbiamo scambiato i centri commerciali per delle opportunità per migliorare la vita.

Ben venga tutto ciò che ci riporta ad un commercio più umano.

Cerca